Venezia, Contributo a Fondo Perduto TARI 2020

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
Contributo a Fondo Perduto TARI 2020

ATTENZIONE

il termine per la presentazione delle istanze di contributo è stato prorogato al 16 luglio 2021.

Il Comune di Venezia ha recentemente approvato un bando per l’erogazione di contributi a fondo perduto, alle attività economiche di piccole e medie dimensioni, tenute al pagamento della TARI dell’anno 2020. Lo stanziamento complessivo ammonta ad € 4.500.000,00.

Da Lunedì 3 maggio 2021 è possibile presentare l’istanza per la richiesta di contributo per il dovuto Tari 2020. Il termine per la presentazione dell’istanza scade il 25 giugno a mezzanotte.

Attenzione: la presentazione dell’istanza sospende i termini di versamento dell’ultima rata TARI 2020 a saldo, in scadenza al 16 maggio 2021. Chi avesse optato per l’addebito delle utenze in conto corrente, deve dare disposizione – in tempo utile – al proprio istituto bancario di bloccare il pagamento dell’avviso senza revocare il mandato di domiciliazione.

L’istanza per la richiesta di contributo va presentata tramite apposito portale messo a disposizione dal Comune di Venezia.

Domande frequenti

Sono ammesse anche le attività turistico-ricettive?

Sì. Il bando è rivolto alle attività economiche individuali che esercitano un’attività di impresa o professionale o di lavoro autonomo, in qualunque forma giuridica, e che abbiano partita IVA.

Sono ammessi anche gli operatori con codice fiscale?

No. Uno dei requisiti è la partita IVA.

È necessario aver subito un calo di fatturato?

Sì. È necessario attestare una riduzione – nell’anno 2020 – di almeno il 30% rispetto al 2019, mediante estratto delle dichiarazioni presentate nei relativi anni di imposta. A chi avesse aperto dopo il 30.09.2019, non potendo dimostrare la perdita, verrà applicato un criterio basato sulla media delle attività appartenenti alla medesima classe di utenza.

Come si effettua la presentazione della domanda?

La presentazione dell’istanza va fatta tramite l’apposito portale. Il soggetto che presenta l’istanza deve essere munito di SPID, CNS o CIE. È possibile delegare la presentazione dell’istanza anche ad un soggetto terzo, purché dotato di SPID, CNS o CIE.

Quali documenti servono?

Per presentare l’istanza è necessario premunirsi dei seguenti dati/documenti:

  • Partita IVA e codice fiscale del soggetto economico per cui viene presentata l’istanza;
  • Indirizzo e-mail e indirizzo pec;
  • Dati per poter attestare la riduzione del fatturato / componenti positivi / reddito lordo dell’attività economica nell’anno 2020;
  • Codici delle utenze TARI per cui si chiede il contributo.

Lascia un commento

Notizie Che Potrebbero Interessarti

Chi Siamo

ABBAV è la più grande community di Host presente in Veneto e riunisce i gestori di Bed & Breakfast, Locazioni Turistiche, Guest House e di altre forme di ricettività alternativa. 

seguici sui social
sede

Via Orlanda 250 – Tessera, Venezia

Contattaci

041-5415119

info@abbav.it